Presentazione del programma per l’anno rotariano 2019/ 20, Presidente Giovanni Magliano

Giovedì 4 luglio 2019, Recco, Ristorante La Manuelina, ore 20

Soci presenti: Paolo Campi, Antonio Crosa di Vergagni, Anna Maria De Marini, Andrea De Negri, Rosanna De Rosa, Luisa Dugnani, Mario Friburgo, Mario Fuselli, Ines Guatelli, Andrea Maggio, Giovanni Magliano, Gianfranco Mazzotta, Umberto Oliviero, Gianluigi Sem, Sergio Testino, Marina Tiscornia
Visitatori rotariani: Dario Caruso (RCMantova Sud)

Come da tradizione, la prima riunione del nuovo anno rotariano 2019-20 si è aperta con la presentazione, da parte del nuovo Presidente Giovanni Magliano, del programma del Club per l’anno.

Nell’accogliente cornice del Ristorante La Manuelina, e con la graditissima partecipazione del Governatore del Distretto 2032, Ines Guatelli, non senza una certa emozione il nuovo Presidente ha dato il primo tocco alla campana, che ha aperto ufficialmente la serata, con un discorso di grande coinvolgimento e di stimolo per tutti i presenti, rotariani e non. Riportiamo di seguito alcuni passaggi tra i più significativi del suo programma.

Innanzitutto, è stata presentata la squadra per l’AR 2019-20, com post a da un mix di soci di esperienza, che hanno già ricoperto vari ruoli nell’ambito della direzione e dell’amministrazione del club, e nuovi soci che per la prima volta si impegnano a partecipare ancora più attivamente alla gestione del sodalizio.

Il Presidente ha poi illustrato i Service in cui il Rotary Club Portofino sarà impegnato nell’anno venturo. Per prima cosa, dobbiamo sempre considerare

che le quote che il Club destina al Di- stretto ed al Rotary International sono da considerarsi a tutti gli effetti come Service, in quanto vengono impiegati da Distretto e RI per importanti progetti ed iniziative, sia a livello regionale che mondiale. Parimenti, è di fondamentale importanza la quota devoluta alla Polio Plus, per contribuire alla causa in cui il Rotary è da sempre impegnato, con successo, per debellare questo male. Oggi siamo molto vicini a sconfiggere questa grave malattia, ma devono essere ancora compiuti dei passi importanti, per questo è fondamentale che anche a livello di club ci sia consapevolezza su questa tematica.

Un nuovo Service lanciato quest’anno dal Club, per cui è stata richiesta anche una Sovvenzione distrettuale, è il progetto “Una casa lontano da casa”, che ha l’obiettivo di supportare l’associazione UNITALSI nel potenziare la capacità ricettiva di una casa di accoglienza destinata alle famiglie dei bambini ricoverati all’ospedale Gaslini. L’attività vedrà anche il coinvolgimento attivo di rotariani, che metteranno a disposizione la loro professionalità in campo medico, legale e formativo a supporto delle famiglie dei bambini ricoverati. A questo service è dedicato un ampio spazio di approfondimento in questo bollettino, a cui si rimanda per ulteriori dettagli.

Il Club sarà impegnato anche in molti altri service e progetti, a cui verranno dedicati appositi momenti informativi, sia durante le conviviali che nel bollettino mensile. Citiamo, tra questi, i seguenti:“Lavoro e decoro” (con RCGolfo di Genova), “Salute in piazza” (con RC Golfo Paradiso), “Virgilio” (con Genova Sud Ovest), “Ambulatorio Cavalieri di Malta” (con RCGenova),“RoMoCo 2020” (con RCChiavari),“Sentieri dell’olio” (con RCLa Spezia) e “PlasticFree”,un progetto del Distretto 2032.

Per quanto riguarda la vita di club e la partecipazione dei soci, è importante sottolineare che diversi e di vario tipo saranno gli appuntamenti che vedranno coinvolti gli amici del Portofino.

Innanzitutto, fondamentale sarà la presenza e la partecipazione attiva dei soci alle assemblee del club, che costituiscono una occasione di confronto

tra i soci, sono da considerarsi momenti di formazione rotariana e, più importante di tutto, è durante le assemblee che vengono prese le decisioni più importanti per il futuro del club.

Il cuore pulsante della vita del club è rappresentato dalle conviviali, che sono occasioni per ascoltare interessanti relazioni su argomenti di attualità, cultura, servizio, dove è possibile approfondire le amicizie, sviluppare e condividere nuove idee e dove si parla dei service realizzati e di quelli che saranno realizzati. Il programma è pubblicato e tenuto costantemente aggiornato sul sito del club, ed il nostro Prefetto provvederà a comunicare anche a mezzo email a tutti i soci gli appuntamenti.

Per promuovere l’affiatamento e stimolare i rapporti di amicizia, da quest’anno il Club organizzerà alcuni momenti informali di incontro, chiamati “Gli Aperitivi del Portofino”. Questi appuntamenti hanno l’obiettivo di trascorrere un po’ di tempo insieme per conoscersi meglio e per parlare di Rotary e, citando il Presidente, « se il Rotary è la malta, qui realizziamo i m a t t o n i ».

Durante la serata, Ines Guatelli ha anche illustrato il significativo logo che ha scelto per il Distretto 2032 per l’AR 2019-20, un fiocco con i colori delle due anime del nostro Distretto, il blu del mare ed il verde dei monti, con i nastri, tra loro saldamente intrecciati che esprimono allegoricamente il senso di connessione ed interazione tra i Club e tra i soci.

Dunque, il fattore comune sottostante a tutti gli incontri del Club è come il Presidente ha più volte sottolineato la partecipazione attiva alla vita del club. Solo essendo presenti si possono esprimere le proprie idee ed opinioni per essere davvero connessi, innanzitutto tra noi amici del Portofino, quindi con il Distretto e con il Rotary International.

Partecipare, essere connessi, sentirsi parte attiva del Rotary, solo attraverso la comunicazione questi obiettivi potranno essere conseguiti. Per questo, ancora una volta è importante sottolineare che per prima cosa ci deve essere tra noi soci del Portofino una comunicazione ancora più efficace, in modo che tutti possano sentirsi sempre coinvolti nella vita e nelle iniziative del club, anche quando non possono essere fisicamente presenti alle conviviali ed agli appuntamenti del RCPortofino. Particolar enfasi sarà data, infatti, alla preparazione ed alla circolazione di un bollettino mensile, all’utilizzo costante di Facebook come vetrina delle attività del club ed al potenziamento del sito internet.

Infine, per migliorare la conoscenza reciproca e facilitare il contatto tra i soci, sarà realizzata una biorubrica in un’apposita sezione del sito (con accesso riservato ai soli soci), per cui ad ogni socio sarà richiesto di fornire una fotografia ed una breve nota descrittiva professionale ma anche dei propri interessi extra professionali.

 

Primary Color

Secondary Color

https://www.rotaryportofino.it/wp-content/themes/yachtsailing